Comunicato Stampa: la birra e gli spazi di aggregazione giovanili

Riteniamo assai grave che il Sindaco di Pavia, invece di ascoltare lademocratica protesta dei cittadini convenuti Lunedi’ sera in ConsiglioComunale, insista nel voler proporre ordinanze assurde: non c’e’ bisognodi alcuna ordinanza, sono sufficienti le leggi gia’ esistenti, siaffrontino invece i problemi veri della citta’.La gravissima risposta del Sindaco, che appartiene ad un Partito che sidice “democratico”, e’ la repressione, la chiusura al dialogo con icittadini, il rifiuto di dare la parola in Consiglio Comunale a chiprotesta.L’assessore Nizzoli ammette, bonta’ sua, di non avere alcuna risorsaeconomica per gli spazi di aggregazione giovanile, eppure come e’possibile che si sono spesi piu’ di 1 milione di euro per i festival deisaperi? E dove e’ finito l’avanzo di bilancio?E, ci domandiamo, per gli esponenti del Partito Democratico ed i loroalleati, la questione giovanile e’ solo una questione di soldi e didisturbo alla quiete pubblica, solo per prendere qualche voto in piu’ daparte di qualche cittadino intollerante?Tutto cio’ dimostra l’assoluta incapacita’ dell’attuale Giunta digovernare la citta’, una Giunta incapace persino di individuare i problemireali e capace solo di creare capri espiatori, in questo caso il bevitoredi birra (giovane o meno).Destano preoccupazione le restrizioni agli assembramenti, proprio ora cheil ministro della Difesa La Russa ha fatto un’elogio ai combattentifascisti dello stato fantoccio nazista di Salo’, tutto cio’ getta lucisinistre sulla salute della democrazia repubblicana antifascista. Noiabbiamo formalmente richiesto al Sindaco che dal Municipio sia esposto unostriscione PAVIA CITTA’ ANTIFASCISTA ED ANTIRAZZISTA, ma il Sindaco non ha risposto alla richiesta del nostro consigliere comunale.Qui si e’ tolleranti con il ritorno del fascismo – nelle varie formepiu’ o meno spinte delle destre – e si e’ intolleranti con chi bevebirra, noi di Rifondazione Comunista denunciamo e combattiamo fermamentequesta deriva autoritaria che sta prendendo il nostro Paese.Rivendichiamo la protesta di Lunedi’ e continueremo a protestare perche’la nostra battaglia e’ la grande battaglia democratica perche’ sianogarantiti e messi in pratica i diritti sanciti nella Costituzione. 

Pasquale Di Tomaso – Capogruppo in Consiglio Comunale PRCPablo Genova – Segretario Cittadino PRC

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.