È ufficiale: Marco Rossella è un picchiatore fascista

Marco Rossella, capetto fascista di PaviaIl capo dei naziskin pavesi, il pugile Marco “Rise” Rossella, ha patteggiato un mese e dieci giorni di pena per una violenta aggressione ai danni di un compagno dei CoRSARi avvenuta il 9 maggio 2001 all’interno del bar Sottovento. In questo modo lo squadrista Rossella riconosce chiaramente la propria responsabilità e ci rende anche legalmente autorizzati a chiamarlo col suo nome: picchiatore fascista.
Sono intanto usciti i nomi dei sei fascisti contro i quali sono stati finalmente presi dalla magistratura alcuni modesti (e per noi ancora insufficienti) provvedimenti in seguito ai fatti del 28 marzo al Barattolo: ancora una volta Marco “Rise” Rossella, 29 anni, di Pavia; Luca “Scrondo” Oriani, 31 anni, di Pavia; Mauro “Nurejev” Santagostino, 21 anni, di Zerbolò; Claudio D’Amore, 19 anni, di S. Martino Siccomario; Luca Battista, 23 anni, di Vigevano (un’altra vecchia conoscenza, leader di Forza Nuova Vigevano); Omar Franco Tonani, 31 anni, di Torrazza Coste.

One Response to “È ufficiale: Marco Rossella è un picchiatore fascista”

  1. […] anche “pizzicato” a Pavia. Ecco cosa si legge sul blog dei Giovani Comunisti pavesi (http://www.giovanicomunistipavia.org/e-ufficiale-marco-rossella-e-un-picchiatore-fascista) Il capo dei naziskin pavesi, il pugile Marco Rise Rossella, ha patteggiato un mese e dieci […]

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.