No all’aumento delle tasse universitarie

Il 10 marzo gli studenti dell’università di Pavia hanno manifestato contro l’aumento delle tasse universitarie. La manifestazione è stata organizzata dal Coordinamento per il Diritto allo Studio – UdU e dal Collettivo Universitario Autonomo (CUA). La settimana precedente la neve aveva impedito lo svolgimento del corteo così è stato rinviato di una settimana.
Non è stata la prima iniziativa portata avanti dalle organizzazioni di sinistra presenti in università: già il 2 dicembre c’era stata una prima protesta che aveva portato alcuni studenti a salire fino in rettorato per contestare il fatto che gli studenti non erano stati minimamente consultati prima di prendere questa decisione. Sono stati poi fatti una serie di volantinaggi informativi che hanno portato alla manifestazione del 10 marzo, partecipata da circa 200 studenti.
Inoltre il Coordinamento ha presentato un ricorso al TAR contro l’amministrazione dell’Università di Pavia per contestare l’aumento ingiustificato delle tasse e si è richiesta la sospensione di quei provvedimenti su cui il TAR si pronuncerà.
Come si poteva prevedere né Ateneo Studenti (Comunione e Liberazione) né Azione Universitaria (PdL) si sono pronunciati contro l’aumento delle tasse. Anzi! Hanno votato a favore!

Simona Coda

(tratto dal numero 4 di Bonarda)

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.