Solidarietà alla compagna Roberta Altrui.

Nella notte tra il 21 e il 22 settembre 2012, abbiamo assistito ad un episodio di violenza ai danni di una compagna dei Giovani Comunisti di Pavia, o meglio della sua macchina.
Le dinamiche dell’episodio ci fanno pensare ad un atto fascista in piena regola.
La compagna è da anni attiva nei Giovani Comunisti ed è molto nota nell’ambiente dell’antifascismo pavese.
Il vetro posteriore dell’auto è stato distrutto, usando delle spranghe e non è stato rubato nulla. Inoltre le altre macchine parcheggiate non hanno subito alcun danno. Questo dimostra che si è trattato di un atto mirato.

Abbiamo assistito nelle scorse settimane ad un’aggressione fascista ai danni di un ragazzo solo perchè indossava una maglietta antifascista, così come siamo a conoscenza che in questi ultimi mesi c’è stata una ripresa delle attività da parte di gruppi di estrema destra. Come negil scorsi mesi, anche in queste notti i fascisti erano in giro per le strade e questa macchina distrutta è una prova che non si tratta di un tentativo di furto ma di un’intimidazione ai danni degli antifascisti pavesi.

Non accettiamo atti di intimidazione!
Solidarietà alla compagna!

Giovani Comunisti Pavia

2 Responses to “Solidarietà alla compagna Roberta Altrui.”

  1. Massima solidarietà in ogni caso.

    Ma come siete sicuri però che la responsabilità è di un nazi?

    La compagna sa che la macchina è conosciuta?

  2. Non appena potremo rilasceremo un comunicato dove spiegheremo tutto.

    Giovani Comunisti Pavia

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.